Stampa questa pagina

Obiettivi

Obiettivi formativi
Il Dottorato si propone di offrire una formazione superiore indirizzata alla preparazione di tipo specialistico nei singoli macrosettori (nella prospettiva di una possibile futura carriera nella ricerca e nella docenza) senza trascurare una base comune di conoscenze, con particolare attenzione alle metodologie della ricerca, ai processi di interferenze multidisciplinari e di attraversamento comparatistico. Data l’ampiezza dei settori e macrosettori coinvolti, il dottorato offre tre percorsi formativi fondamentali:  lingue, studi di traduzione-traduttologia e linguistica generale e applicata; ermeneutica letteraria e filologia testuale; studi culturali. La didattica punterà tuttavia a momenti di integrazione fra i tre percorsi.

Sbocchi occupazionali e professionali previsti
Oltre all’attività di ricerca e di docenza (anche universitaria) nei macrosettori di riferimento, gli ambiti professionali nei quali i dottori di ricerca potranno collocarsi sono l’insegnamento a livello superiore della lingua o delle lingue di specializzazione, nonché delle relative letterature;  lavori di ricerca in ambito lessicografico; lavori di responsabilità in centri di studio e ricerca specializzati, organismi internazionali, ministeri, case editrici, emittenti televisive, nelle strutture e istituzioni italiane all’estero, nella promozione e divulgazione culturale e nell’organizzazione di eventi, oltre che nel free-lancing in critica letteraria e traduzioni qualificate (scientifiche e letterarie).